Achille Castiglioni

Achille Castiglioni (Milano / Italia, 1918 – 2002) Architetto e designer, laurea al Politecnico 1944. Una vita dedicata al progetto, alla sperimentazione e all’innovazione, di cui restano testimoni gli innumerevoli prodotti industriali, firmati per grandi aziende dell’illuminazione e dell’arredamento. Gli allestimenti, per fiere, negozi e mostre. Le architetture. Una proliferazione acclamata da duraturi successi di vendita e conclamata da una lunga lista di premi, fra cui ben nove Compasso d’Oro, nati dall’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che nel 1956 ha partecipato a fondare. Il suo straordinario percorso inizia nel 1940 con i fratelli Livio (1911-1979) e Pier Giacomo (1913-1968). I loro interessi si rivolgono all’urbanistica, all’architettura e al design, svolgono un’attività di ricerca sulle forme, le tecniche e i materiali nuovi, tendente alla realizzazione di un processo di progettazione integrale. I suoi sono artefatti della polisensorialità adatti a trasmettere, in un’essenzialità di linguaggio e componenti, i principi base del design e ad educare a un uso personalizzato, astratto, intelligente e ironico delle cose. Sono eterogenee invenzioni tecniche, e distillati di ispirazione, capaci di rendere inconsueto anche il più umile degli oggetti quotidiani.

De Padova

Newsletter