Vico Magistretti

Vico Magistretti (Milano / Italia, 1920-2006) Architetto e designer, studi al Politecnico di Torino, al Champ Universitarie Italien di Losanna e laurea al Politecnico di Milano nel 1945. Subito dopo la laurea, inizia l’attività professionale nello studio del padre, l’architetto Piergiulio Magistretti, in via Conservatorio, che ora custodisce l’archivio e continua a tenere vivo l’interesse di studiosi e pubblico nei confronti di uno fra i più raffinati progettisti italiani. Protagonista della storia progettuale italiana del Secondo dopoguerra, ha lasciato opere indelebili nell’architettura e nel design portando l’eco del suo nome ben oltre i confini nazionali, anche con l’insegnamento. Il suo è il linguaggio estetico della semplicità e dell’intuitività, di cui sono pregni i suoi oggetti, trasformati dal tempo in “classici” del design contemporaneo con la grande responsabilità di aver contribuito a modernizzare il gusto dell’abitare. I suoi arredi e lampade includono sempre una riflessione sull’uso innovativo del materiale, in particolare delle plastiche e del legno, frutto dell’applicazione della tecnologia o dell’abilità artigianale votata all’industria. Tutti con carattere elegante e riconoscibile, hanno una matrice scultorea e di equilibrata composizione geometrica di linee, forme e funzionalità che non rinuncia al comfort, d’uso ed estetico, attraverso piccole e grandi invenzioni, il più delle volte precursori di un’idea dinamica e trasversale degli ambienti da vivere in libertà. Tanti i premi che gli sono stati assegnati e molti i progetti custoditi nei musei internazionali.

De Padova

Newsletter